La Bsdc di Davos presenta le linee guida per business e finanza

20 Mar 2017 In Breve Commenta Commenta Stampa Invia ad un amico

La Business & Sustainable Development Commission (Bsdc) ha pubblicato in gennaio due report frutto del primo anno di lavoro, “Better Business Better World” (scarica l’executive summary), e “Ideas for action for a long-term and sustainable financial System” (vai al rapporto).

La Bsdc è nata nel gennaio 2016 a Davos, in seguito al World Economic Forum, con l’obiettivo di valutare le implicazioni per le aziende degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sdgs) approvati dalle Nazioni Unite.

Il rapporto Better Business Better World analizza quattro sistemi chiave: food; cities; energia e materiali; salute e benessere. Prende in considerazione 60 tra le maggiori opportunità di mercato e individua come attraverso gli SDGs si possano sbloccare più di 12mila miliardi di dollari, che rappresentano il 10% del Pil mondiale stimato per il 2030.

Il secondo rapporto analizza cinque linee di “azione”: allineare le politiche e i regolatori globali con lo sviluppo sostenibile; standardizzare e incentivare il reporting delle aziende; avviare i corretti investimenti in infratrutture sostenibili; supportare la formazione di pool di investimento di rischio di  lungo periodo; supportare le innovazioni per l’inclusione finanziaria. E promuove le raccomandazioni a tre ordini di interlocutori: business leaders, governi e legislatori, la comunità globale degli investitori.

 

 

 

Lascia un commento