Cinque fondi pensione della città mirano ad affidare 56 mld $

New York City cerca gestori sostenibili

5 Mag 2017
News Finanza SRI Commenta Stampa Invia ad un amico
Gli enti previdenziali newyorkesi, che hanno asset per 175 miliardi di dollari, hanno annunciato la prima campagna di reclutamento per gestori Esg. Il patrimonio da affidare vale già oggi 3,6 miliardi liquidi oltre al real estate sostenibile

Csr_bilanci_bluNegli Stati Uniti è caccia grossa ai gestori sostenibili. In questo periodo, infatti, i cinque fondi pensione pubblici di New York City, che gestiscono asset per un valore complessivo di 175 miliardi di dollari, hanno annunciato la prima campagna di assunzione di gestori capaci di maneggiare indici low carbon e sostenibili, e di adottare strategie Esg. Un segno che il vento della finanza sta tirando in direzione Sri. Ma anche un’occasione di lavoro per nuove figure professionali.

«Aggiungere altre opzioni di sostenibilità al nostro portafoglio è un’operazione win-win, che prepara i nostri fondi per il futuro, mentre incoraggia le compagnie a muoversi verso il green», ha dichiarato il supervisore dei conti Scott M. Stringer. «Quando investiamo in compagnie che riconoscono la realtà innegabile del riscaldamento globale, stiamo prendendo decisioni di investimento smart e stiamo sostenendo le entrate».

Detto questo, la ricerca dei gestori Sri è parte di una ricerca complessiva riguardante 56 miliardi di dollari. Per quanto agli investimenti sostenibili, si tratta a oggi di 3,6 miliardi di dollari di asset in energie pulite, rinnovabili ed efficienti. Inoltre, una grossa fetta del portafoglio immobiliare è focalizzato su investimenti rispettosi dell’ambiente.

La ricerca riguarda soprattutto manager in grado di gestire vari tipi di indici, inclusi quelli proattivi e focalizzati su investimenti low carbon e su fattori ambientali, sociali e di corporate governance.

Chi sarà selezionato potrà fare un’esperienza che suona come qualcosa di piuttosto interessante per chi vuol far carriera nel settore: ci sarà la possibilità di lavorare con un contratto triennale, oppure di entrare a far parte di un pool di gestori idonei a gareggiare per futuri stanziamenti. Insomma, il processo di selezione che sarà lanciato nei prossimi mesi potrebbe essere solo il primo step per la carriera di qualche manager sostenibile.

Il supervisore dei conti Stringer lavora come consulente agli investimenti, custode e amministratore fiduciario (trustee) dei fondi pensioni di New York City, che sono composti a propria volta da: New York City Employees’ Retirement System, Teachers’ Retirement System, New York City Police Pension Fund, New York City Fire Department Pension Fund e Board of Education Retirement System. In altre parole, dunque, si tratta dei fondi pensione di dipendenti pubblici, insegnanti, poliziotti, vigili del fuoco e del settore dell’educazione.

Lascia un commento