- ETicaNews - https://www.eticanews.it -

Gse: nel 2020 15 miliardi per la transizione verde dell’Italia

Oltre 15 miliardi di euro per supportare la transizione verde e lo sviluppo sostenibile. Sono i fondi che il Gestore dei servizi energetici (Gse), società controllata dal ministero dell’Economia e delle Finanze che opera nel settore energetico, ha messo in campo nel 2020. Lo rivela il “Rapporto delle attività 2020 [1]“, che scatta una fotografia del contributo del Gse alla svolta sostenibile del Paese.

Emerge che, nonostante le difficoltà portate dalla pandemia di Covid-19, l’anno scorso le attività della società hanno attivato 2,2 miliardi di euro di nuovi investimenti nell’economia “green”. Il rapporto stima che l’energia rinnovabile e i risparmi energetici incentivati abbiano evitato l’emissione in atmosfera di 42 milioni di tonnellate di CO2 e il consumo di 109 milioni di barili di petrolio; e stima in almeno 51mila unità di lavoro annuali l’occupazione diretta e indiretta correlata a tutte le iniziative sostenute nel 2020.

Il Gse calcola inoltre che le risorse destinate alla promozione della sostenibilità, cioè i costi sostenuti da consumatori e soggetti obbligati per tale finalità, ammontino a un controvalore economico di 15,2 miliardi di euro. Di questi, 11,9 miliardi sono stati destinati all’incentivazione dell’energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili; un miliardo e 100mila euro sono ascrivibili all’efficienza energetica e alle rinnovabili termiche; un miliardo è stato dedicato ai biocarburanti; e 1,3 miliardi sono riconducibili ai proventi derivanti dall’Emissions Trading Scheme (Ets).