A Ferrara il primo festival italiano sulla sharing economy

6 Mag 2016
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Ferrara si prepara ad ospitare il primo festival dell’economia condivisa in Italia. Il Ferrara Sharing Festival si terrà i prossimi 20-22 maggio, occupando molteplici location della città estese (cioè, condividendo le piazze). Sul sito dell’evento (http://www.sharingfestival.it/) è possibile comprendere le ragioni da cui prende spunto l’idea, individuare la lunga lista di supporters che l’iniziativa ha catalizzato, e leggere il programma che prevede, oltre a incontri di riflessione e lavoro, anche momenti di intrattenimento.

Il tema della sharing economy, intanto, ha richiamato anche l’Antrust (Agcm) e l’Authority per le comunicazioni (AgCom). Ne hanno parlato questa mattina i rispettivi presidenti (Giovanni Pitruzzella e Angelo Marcello Cardani) in occasione della tavola rotonda organizzata dall’Università Europea di Roma, nella sede di via Aldobrandeschi.

«Nell’era della globalizzazione – si legge nella presentazione dell’evento – l’avvento di Internet ha rivoluzionato la comunicazione, il lavoro e la vita quotidiana, favorendo lo sviluppo di nuovi modelli di business come quello della “sharing economy”: beni e servizi, dall’automobile alla casa, sono proposti oggi in condivisione a una pluralità di utenti connessi tra loro».

Proprio questa settimana, peraltro, è previsto l’approdo in Parlamento un disegno di legge che si propone di delineare una primo gruppo di norme per regolare la materia. «Secondo alcune stime – scrive la nota dell’Antitrust – il settore vale oltre 335 miliardi di dollari. Senza una normativa adeguata, i nuovi modelli di convergenza potrebbero comportare considerevoli implicazioni».

 

Lascia un commento