Agenda 2030, matricole rimandate in sostenibilità

12 Feb 2021
Senza categoria In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Solo il 7,6% delle matricole universitarie conosce l’Agenda 2030 dell’Onu e i 17 Obiettivi per lo sviluppo sostenibile (Sdgs). Il 76,4% però dice di avere un interesse e un’aspettativa concreta di approfondimento e conoscenza su questi temi. Lo rivela l’indagine “Sustainable development goals e Agenda 2030: un’indagine su consapevolezza, conoscenza e atteggiamenti degli studenti universitari”, ideata e coordinata dall’Università degli studi di Udine con l’obiettivo di contribuire a migliorare l’approccio didattico, divulgativo e attitudinale verso i temi della sostenibilità.

Lo studio è stato condotto da nove atenei italiani, Udine, Brescia, Catania, Foggia, Milano Statale, Roma La Sapienza, Torino, Milano San Raffaele e Verona, sui neo immatricolati dei corsi di laurea triennali e magistrali a ciclo unico dell’anno accademico 2018-2019. In tutto, sono stati raccolti 1.676 questionari, composti da 70 quesiti a risposta multipla. La ricerca analizza le conoscenze base degli studenti su: i principali concetti relativi ai temi di sostenibilità; i principali indicatori di sostenibilità; e i principali documenti/modelli sulla sostenibilità.

I dati ottenuti mostrano che la conoscenza di base da parte degli studenti verso gli argomenti sostenibili è contenuta, a eccezione delle nozioni sull’effetto serra e, in minor misura, sul Protocollo di Kyoto e gli Accordi di Parigi del 2015.

Dall’analisi emerge anche che le aspettative di apprendimento degli studenti sui concetti relativi allo sviluppo sostenibile sono generalmente da discrete a elevate. E che lo studio scolastico rappresenta la principale fonte d’informazioni. Questo dato, spiegano i ricercatori, suggerisce la possibilità di inserire efficacemente lo studio universitario come sorgente d’apprendimento sulla sostenibilità. Da quest’anno, infatti, l’ateneo friulano offre un “Corso base sullo Sviluppo sostenibile”, centrato sugli Obiettivi dell’Agenda 2030 e a disposizione online e on demand per studentesse, studenti e personale tecnico amministrativo dell’ateneo.

Lascia un commento