Al via secondo bando Women Value Company per pmi

13 Nov 2017 In Breve Commenta Commenta Stampa Invia ad un amico

Quasi 600 imprese partecipanti, oltre 110 aziende finaliste e due imprese (la Vetrya di Orvieto, specializzata nello sviluppo di soluzioni sui canali di comunicazione e media digitali, e la Pegaso di Verona, guidata da due donne, che produce integratori di origine naturale per il benessere psico-fisico) premiate per l’eccellenza delle politiche attuate a favore della parità di genere. Dopo il grande consenso e il successo di partecipazione raccolti nella prima edizione, riparte anche per il 2018 il «Premio Women Value Company – Intesa Sanpaolo», pensato e realizzato dalla Fondazione Marisa Bellisario insieme al Gruppo Intesa Sanpaolo. Obiettivo del riconoscimento, coinvolgere le imprese in un percorso di empowerment femminile e dare visibilità alle pratiche più virtuose e innovative, innescate dalle aziende per garantire pari opportunità e percorsi di carriera.
La seconda edizione del «Premio Women Value Company – Intesa Sanpaolo» si è avviata con l’apertura del bando destinato alle piccole e medie imprese pubbliche e private (secondo i criteri della Raccomandazione della Commissione Europea 2003 361/CE), a prevalente capitale italiano e non appartenenti a gruppi, che abbiano registrato buone performance economico-finanziarie e che si siano distinte nell’applicazione di politiche di valorizzazione del lavoro femminile e di gestione della gender diversity.
Le imprese che si riconoscono in questo profilo potranno autocandidarsi entro il 9 febbraio 2018, compilando il questionario online pubblicato sui siti www.intesasanpaolo.com e www.fondazionebellisario.org.

Lascia un commento