Asdomar vara la “sostenibilità oceanica” con la nave Torre Giulia

26 Set 2016
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Generale Conserve, azienda italiana specializzata in conserve alimentari, ha presentato il quarto Bilancio di Sostenibilità Asdomar. Il documento analizza la produzione dell’intera gamma dei prodotti, a partire dal tonno prodotto a Olbia allo sgombro e al salmone prodotti nello stabilimento di Villa Do Conde, in Portogallo.

L’elemento più importante, si legge in una nota, è l’integrazione verticale della filiera con l’acquisizione di una quota di collegamento del 30,81% nel capitale sociale della Iat srl (Industria Armatoriale Tonniera) che detiene Torre Giulia, l’unica nave da pesca oceanica del tonno battente bandiera italiana. «Torre Giulia – spiega la nota – è un fiore all’occhiello della marineria italiana per le sue dotazioni all’avanguardia nella rilevazione e documentazione delle operazioni di pesca. Il controllo della nave oceanica Torre Giulia consentirà ad Asdomar di verificare in prima persona tutti gli aspetti e le dinamiche che riguardano la pesca sostenibile».

 

 

Lascia un commento