Banca Etica entra nell’equity crowdfunding con StarsUp

13 Dic 2017
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Ventimila euro investiti su Verde21 Srl, start up toscana che ha brevettato e prodotto la Dynamo Machine, un dispositivo per produrre e conservare energia termica ed elettrica da fonti rinnovabili. Così Banca Popolare Etica, agendo nella veste di “investitore professionale”, diventa uno dei primi istituti bancari italiani ad utilizzare lo strumento dell’equity crowdfunding.

L’offerta è stata pubblicata sul portale di StarsUp ed è stata selezionata come primo test di una collaborazione tra i due soggetti.  «È un meccanismo che consente di capitalizzare le imprese e immettere risorse finanziarie private, spesso immobilizzate sui conti correnti, nell’economia reale del Paese», ha commentato Nazzareno Gabrielli, vicedirettore generale di Banca Etica.

Lascia un commento