Bankitalia, dopo l’equity, valuta l’adozione degli Esg nei bond

30 Set 2019
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Banca d’Italia alza ancora la posta. Dopo la svolta di maggio sugli Esg, integrati come criterio di gestione discrezionale del proprio portafoglio azionario, adesso la banca centrale si prepara all’adozione dei fattori environmental, social and governance per il comparto obbligazionario. Lo ha annunciato il Governatore Ignazio Visco, parlando, giovedì scorso a Venezia, alla “18th International Conference for Credit Risk Evaluation”.

«Sebbene – ha detto Visco (scarica l’intervento) – ulteriori progressi siano necessari per consolidare la affidabilità dei rating Esg, abbiamo iniziato a introdurre criteri di sostenibilità nella nostra policy di investimento, con l’obiettivo di promuovere la corporate social responbility e migliorare la gestione del rischio. Per ora, la nostra nuova strategia di investimento è applicata agli investimenti azionari; stiamo valutando la possibilità di estenderla ad altre asset class, come i corporate bond».

Lascia un commento