Blackstone Energy Services acquista in Papua Nuova Guinea i primi carbon credits da foreste rilasciati da un governo

12 Apr 2021
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Blackstone Energy Services, società leader nei servizi di efficienza energetica in Canada, ha realizzato il primo acquisto di crediti di carbonio da foreste certificato dalla Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC) rilasciati da un governo nazionale: quello della Papua Nuova Guinea.

I carbon credits venduti dal governo della Papua Nuova Guinea si riferiscono a 6.106 tonnellate metriche di riduzione delle emissioni, con cui Blackstone stima di compensare la sua impronta ecologica storica, a partire dal 2003, fino ai livelli di emissione stimati fino al 2030. Blackstone Energy Services intende rivendere in parte i crediti di carbonio provenienti dalle foreste pluviali ai suoi clienti in Canada, come strumento compensativo per spese energetiche che si aggirano attorno ai 2.5 miliardi di dollari all’anno.

I crediti oggetto della transazione rappresentano solo una prima tranche dei più di 9 milioni di tonnellate metriche di riduzione delle emissioni certificate dai tecnici delle Nazioni Unite, risultanti dagli sforzi del governo per contenere la deforestazione in un’area di 113.8 milioni di ettari (pari alla California) coperta da foreste pluviali.

“Questa transazione costituisce un precedente per le aziende che desiderano raggiungere gli obiettivi di neutralità climatica tramite la riduzione delle emissioni direttamente legate agli sforzi dei Paesi entro i termini fissati dall’accordo di Parigi e il bilancio globale di carbonio”, ha dichiarato Ryan Duffy, CEO di Blackstone Energy Services.

Diversamente da altri carbon credits legati a progetti di tutela delle foreste (i cosiddetti REDD+, Reducing Emissions from Deforestation and Degradation), già disponibili da un decennio sui mercati volontari delle emissioni, l’acquisto di Blackstone è il primo a riguardare crediti di carbonio rilasciati da un’autorità governativa nazionale. Un meccanismo promosso da Michael Somare, primo presidente della Papua Nuova Guinea, e sostenuto dal 2005 dalla Coalition for Rainforest Nations nel contesto della Convezione quadro delle Nazioni Unite.

Lascia un commento