Brexit, Morgan Stanley lancia l’allarme sul destino dell’Intellectual Capital

17 Nov 2016
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Il capitale intellettuale non è stato finora tenuto in debita considerazione del dibattito sull’evoluzione della Brexit. “E’invece importante visto che è un punto chiave per l’innovazione e la produttività“. L’allarme lo lancia per iscritto Carmen Nuzzo di Morgan Stanley, che al delicato quanto fondamentale tema per il futuro del Regno Unito ha dedicato un report dal titolo Brexit: Let’s Talk About Intellectual Capital.

La tesi è chiara sul rischio che con la Brexit si fermino i flussi di capitale intellettuale verso la Gran Bretagna: a questo sono legati numerosi timori che incombono all’orizzonte, in particolare quelli legati alle restrizioni alla libera circolazione delle persone, che potrebbero colpire le capacità di ricerca più della perdita di fondi dall’Europa.

Lascia un commento