CaRi Ravenna lancia social bond per comunità di San Patrignano

10 Mar 2016
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Cassa di Risparmio di Ravenna lancia la sottoscrizione presso tutte le proprie filiali di un social bond che consentirà alla clientela di effettuare un investimento a tasso fisso e contestualmente destinare una liberalità totalmente a carico della Cassa, a favore della Comunità di San Patrignano per le sue iniziative sociali.

La CaRi Ravenna devolverà, infatti, a titolo di liberalità lo 0,10%, una tantum, dell’importo nominale collocato.  Il prestito solidale della Comunità di San Patrignano consentirà, tramite la Cassa, di mettere a disposizione della Comunità risorse economiche aggiuntive, per lo svolgimento delle diffuse ed articolate azioni di sostegno sociale messe in opera, e, in particolare, per favorire la realizzazione di una nuova struttura residenziale dedicata ad accogliere persone che vogliono lasciarsi alle spalle il dramma della tossicodipendenza.

Il Social Bond emesso dalla Cassa per un totale massimo di quindici milioni di euro sarà sottoscrivibile fino al 29 giugno, salvo chiusura anticipata per esaurimento, presso tutte le filiali della banca. Il taglio minimo del prestito sottoscrivibile è di 1.000 euro e suoi multipli, la durata di 84 mesi, il tasso fisso annuo lordo è pari a 0,90%, con cedola semestrale.

Lascia un commento