Civicus: in 10 anni le condizioni sociali sono peggiorate

25 Giu 2021
Senza categoria In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Molti Stati hanno fallito la “prova della pandemia” che ha agito da acceleratore per i problemi sociali. Lo rivela il rapporto “State of Civil Society 2021” di Civicus, che fotografa le iniziative della società civile e gli avvenimenti che l’hanno impattata nel 2020 a livello globale. Giunto alla decima edizione, il documento guarda indietro a 10 anni di attività della società civile ed evidenzia le idee chiave per il 2021 e oltre.

Sullo sfondo della pandemia, il rapporto copre cinque aree dell’azione della società civile nell’ultimo anno: la lotta globale contro le discriminazioni razziali; la lotta contro l’esclusione e la rivendicazione dei diritti; le richieste di giustizia economica e ambientale; la democrazia sotto la pandemia e la società civile nell’arena internazionale.

Il report dettaglia i fattori che hanno ostacolato il progredire delle battaglie civili, ma anche i successi e le sfide per il futuro. Emerge che, nonostante le difficoltà, la pandemia ha evidenziato la necessità di azione a favore della società civile, come dimostrano le diverse mobilitazioni di massa protagoniste del 2020. Tuttavia, prendendo in considerazione l’arco decennale, ne esce un bilancio negativo, in cui le condizioni sociali sono peggiorate.

Lascia un commento