Mise: 500 mln ai Comuni per lo sviluppo sostenibile e l’efficientamento energetico

12 Lug 2019
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Il ministero dello Sviluppo economico (Mise)  ha stanziato 500 milioni di euro di contributi per i comuni che realizzeranno progetti incentrati su temi come sviluppo sostenibile ed efficientamento energetico. Le iniziative dovranno riguardare, nello specifico: illuminazione pubblica, risparmio energetico degli edifici pubblici, installazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili,  interventi per lo sviluppo territoriale sostenibile che riguardino la mobilità, l’adeguamento o la messa in sicurezza di scuole ed edifici pubblici, così come l’abbattimento di barriere architettoniche.

La cifra totale sarà da distribuire in base al numero dei residenti: si va da un minimo di 50mila euro per i centri fino a 5mila abitanti, fino a 250mila euro per quelli con oltre 250mila residenti. I comuni beneficiari dovranno far partire i progetti entro il 31 ottobre 2019 e riceveranno il 50% del contributo dopo che il Mise avrà verificato il rispetto del termine di inizio lavori. Il saldo, cioè la differenza tra spesa sostenuta e quota già assegnata, verrà erogato invece dopo il collaudo del progetto terminato.

Lascia un commento