Enel piazza il terzo green bond per un miliardo di euro

15 Gen 2019
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Enel ha collocato ieri con successo sul mercato europeo il suo terzo green bond, destinato ad investitori istituzionali, per un valore di un miliardo di euro. L’operazione, si legge in una nota, «ha raccolto adesioni per un importo superiore a 4,2 miliardi di euro, con una partecipazione significativa di investitori socialmente responsabili (Sri)».

L’obbligazione è stata emessa da Enel Finance International N.V. (“EFI”), società finanziaria del Gruppo controllata da Enel S.p.A. e assistito da una garanzia rilasciata dalla stessa Enel.

L’emissione ammonta a complessivi 1.000 milioni di euro e prevede il rimborso in unica soluzione a scadenza, in data 21 luglio 2025 e il pagamento di una cedola a tasso fisso pari a 1,500%, pagabile ogni anno in via posticipata nel mese di luglio, a partire da luglio 2019. Il prezzo di emissione è stato fissato in 98,565% ed il rendimento effettivo a scadenza è pari a 1,736%. La data prevista per il regolamento dell’emissione è il 21 gennaio 2019.

Si prevede che il green bond sia quotato sul mercato regolamentato della Borsa d’Irlanda, sul mercato regolamentato della Borsa del Lussemburgo e sia ammesso a negoziazione sul sistema multilaterale di negoziazione “ExtraMOT PRO” organizzato e gestito da Borsa Italiana. Si prevede, inoltre, che al green bond vengano assegnati rating in linea con quelli di Enel.

Enel, inoltre, segnala di aver «predisposto e pubblicato un nuovo “Green Bond Framework”, aggiornato a seguito della presentazione del Piano Strategico 2019-2021 nel novembre scorso, al fine di agevolare la trasparenza e gli impegni presi dal Gruppo relativamente ai green bond; inoltre, nel giugno del 2017, il Gruppo Enel ha istituito un Green Bond Committee per supervisionare l’implementazione del Green Bond Framework e il processo di allocazione dei proventi dei green bonds».

Il nuovo Green Bond Framework e la c.d. “second party opinion”, predisposta dall’advisor indipendente Vigeo Eiris per questa emissione, sono a disposizione del pubblico sul sito internet di Enel (https://www.enel.com/it/investors1/obbligazioni/main-programs/green-bond). Sul medesimo sito sono inoltre disponibili le informazioni relative all’allocazione dei proventi del primo e del secondo green bond emessi rispettivamente a gennaio 2017 e gennaio 2018.

Lascia un commento