Enel via col vento negli Stati Uniti. Mega impianto in Oklahoma

21 Apr 2017 In Breve Commenta Commenta Stampa Invia ad un amico

Enel ha avviato negli Stati Uniti la costruzione dell’impianto eolico di Red Dirt che avrà una capacità installata totale di 300 Mw. L’opera è stata intrapresa attraverso la controllata Enel Green Power North America, Inc. (Egpna).

L’investimento complessivo ammonta a circa 420 milioni di dollari e rientra negli investimenti previsti dall’attuale piano strategico della società. Il progetto è finanziato tramite risorse proprie di gruppo.

Il parco eolico, di proprietà di Red Dirt Wind Project, società controllata da Egpna, sarà realizzato nelle contee di Kingfisher e Logan, in Oklahoma.

Una volta completato, l’impianto sarà in grado di generare circa 1.200 GWh di energia da fonte rinnovabile ogni anno, pari al consumo di oltre 97mila famiglie statunitensi, evitando l’emissione in atmosfera di circa 860mila tonnellate di Co2 l’anno.

L’energia e i relativi crediti da energia rinnovabile di Red Dirt, che dovrebbe entrare in servizio entro la fine dell’anno, saranno ceduti sulla base di due contratti di lungo termine, uno con T-Mobile US Inc., per 160 Mw, e l’altro con l’agenzia statale Grand River Dam Authority, per i restanti 140 Mw.

Lascia un commento