EquityStartup e Intermonte: ecco il crowdfunding con il mandato fiduciario

21 Giu 2016
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

È stata presentata a Milano EquityStartup, piattaforma di equity crowdfunding, un mercato di capitali digitale attraverso il quale le imprese possono raccogliere risorse finanziarie da investitori individuali e professionali in cambio di quote di capitale. L’iniziativa è stata promossa da AscomFidi Nord-Ovest, la cooperativa di garanzia fidi costituita dall’Associazione del Commercio, del Turismo, dei Servizi e dei Trasporti della Provincia di Torino con il patrocinio di Federascomfidi, la federazione dei confidi di matrice Confcommercio. E’ la prima volta che un’associazione di categoria promuove una piattaforma per finanziare le imprese.

Una delle principali innovazioni introdotte da EquityStartup è la possibilità dell’intestazione fiduciaria delle quote. Grazie alla partnership con Intermonte, principale investment bank indipendente italiana, gli investitori possono intestare a Intermonte Sim le quote acquistate con un mandato fiduciario. Questo eviterà la necessità di un atto notarile nel caso di cessione delle quote (basterà comunicare alla Sim il cambio d’intestazione)  aprendo la strada alla negoziazione dei titoli e alla costituzione di un secondo mercato che ridurrebbe l’illiquidità tipica dell’equity crowdfunding.

Trasparenza e regolarità delle procedure di funzionamento di EquityStartup sono garantite, oltre che dalla vigilanza di Consob (prevista per tutte le piattaforme di equity crowdfunding), da quella della Banca d’Italia, imposta dallo status di soggetto vigilato di AscomFidi Nord-Ovest.

Il processo d’investimento è interamente online. Grazie allo status di Confidi e alla partnership con Intermonte, tutti i processi sono gestiti internamente e non è necessario aprire un conto bancario: per investire è sufficiente disporre un bonifico, anche on line, dalla propria banca.

«Le nuove imprese incontrano ancora molte difficoltà nell’individuazione di canali di finanziamento adeguati», ha dichiarato Carlo Nebiolo, Presidente di AscomFidi Nord-Ovest. «C’è bisogno di nuove soluzioni ed è quello che abbiamo voluto fare con EquityStartup, incorporando in uno strumento digitale l’esperienza che abbiamo maturato in tanti anni sul territorio accanto alle piccole e medie imprese. Crediamo che la combinazione tra conoscenza del tessuto imprenditoriale ed efficienza dei canali digitali possa costituire un modello di successo».

Paolo Ferrè, Presidente di Federascomfidi, ha dichiarato: «Questa iniziativa s’inserisce nel solco dell’innovazione sia sul versante dei servizi offerti sia del format di servizio perseguito dalla Federazione per guidare l’evoluzione del sistema dei confidi verso modelli in grado di rispondere alle esigenze espresse dalle piccole e medie imprese».

Tre le prime start up selezionate per l’accesso alla piattaforma: Indigenio, che fa leva sul valore aggiunto della sharing economy per ottenere informazioni e confezionare itinerari di viaggio personalizzati; Forever Bambù, che intende realizzare la green economy del futuro attraverso 20 ettari coltivati a bambù; Trapezita, piattaforma che offre consulenza finanziaria grazie alla possibilità di seguire le operazioni compiute da consulenti finanziari e analisti esperti e certificati.

Lascia un commento