ET.Analist/ Dpam: «Con Covid-19 rafforzata la centralità degli stakeholder»

9 Lug 2020
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

ET.Analist è lo spazio in cui ETicaNews raccoglie i contributi di analisti, asset manager e studiosi che fanno il punto su temi specifici del mondo della finanza sostenibile. Nell’ultimo numero (Finanza Sri, ultimi report degli analisti/ 17) Ophélie Mortier, Responsible Investment Strategist di Degroof Petercam Asset Management, nell’analisi “COVID-19, il ruolo degli azionisti”, indica che anche l’attività degli azionisti è stata condizionata dalla pandemia di Covid-19, e questo ha comportato rallentamenti, rinvii e assemblee generali virtuali nella stagione delle deleghe 2020.

Tuttavia, secondo Dpam, «è probabile che non appena inizieremo a riprenderci da questa crisi, anche l’attivismo torni a crescere». Il timore, in ogni caso, riguarda le aziende indebolite dal lockdown e i relativi interventi «senza precedenti» di governi e banche centrali che porta a chiedersi se la situazione attuale possa determinare «azioni straordinarie come la flessibilità sui principi fondamentali di corporate governance». Sarà interessante osservare le reazioni degli azionisti a queste proposte, scrive Dpam, che mantiene la fiducia nel fatto che l’engagement continuerà a mantenere un ruolo centrale. E rafforza la sua intenzione di portare avanti un engagement attivo che consentirà di individuare «le aziende che non stanno superando la scommessa interna di gestione delle crisi» e, in secondo luogo, fornirà «il contesto necessario per comprenderle ed influenzando contemporaneamente la nostra visione a lungo termine in materia di investimenti».

L’engagement è anche uno strumento efficacie per ridurre il cosiddetto “primato dell’azionista” in modo da garantire un trattamento equo di tutti gli stakeholder. Appunto la «teoria della governance degli stakeholder nasce dalle radici stesse della corporate governance evidenziando l’obbligo morale per una società di impegnarsi per un unico scopo». La pandemia, secondo Dpam, non ha fatto altro che rafforzare il passaggio dalla centralità dell’azionista a quella degli stakeholder.

Qui tutti i numeri di Et.Analist.

Lascia un commento