Generali prepara il suo secondo green bond

1 Lug 2020
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Generali annuncia un’offerta di riacquisto per cassa di tre serie di titoli aventi prima data di rimborso anticipato nel 2022 con l’obiettivo di riacquistare fino ad un importo nominale aggregato di titoli corrispondente all’importo nominale di nuovi titoli subordinati Tier 2 in formato “green”. La nuova emissione rappresenterà il secondo green bond emesso da Generali e avrà un importo nominale aggregato non superiore a € 600.000.000.

Il riacquisto e la nuova emissione consentiranno al Gruppo di proseguire ulteriormente nel percorso di riduzione degli interessi passivi per il debito finanziario in continuità con l’analoga operazione annunciata nel settembre 2019 (riguardante le medesime serie di titoli oggetto dell’offerta di cui presente comunicato) al termine della quale Generali aveva riacquistato un importo complessivo in linea capitale di 1 miliardo di euro dei titoli delle tre serie ed emesso il suo primo green bond di importo nominale aggregato pari a 750 milioni di euro.

I titoli subordinati Tier 2 con scadenza 2031 saranno emessi in formato “green”, ai sensi del proprio programma “Euro Medium Term Note” e destinati, a condizioni di mercato, a investitori qualificati. Il bond sarà inoltre conforme al “Green Bond Framework” definito da Generali nel maggio 2019, già oggetto di una Second Party Opinion rilasciata da Sustainalytics.

Lascia un commento