Gli investimenti green diventano anche “blu”

12 Mar 2018
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Arrivano le “gradazioni” anche nella finanza. La “finanza blu” è quella che può essere definita come un “sottoinsieme” della green finance, comprende gli investimenti sostenibili concentrati in particolar modo sulla tutela delle aree marine e rientra a pieno titolo nel percorso degli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni unite (Sdgs).

Un esempio di blue finance arriva dalla Banca europea per gli investimenti (Bei) che, di recente, ha annunciato un investimento di circa 17 milioni di euro nell’Althelia Sustainable Ocean Fund che finanzia progetti di pesca su piccola scala con l’obiettivo di dimostrarne la redditività (oltre che il basso impatto). Studi recenti dimostrano che i profitti nel settore potrebbero aumentare del 115%, 51 miliardi di dollari l’anno, se le attività di pesca fossero gestite in tal modo. Althelia spera di raccogliere un totale di 85 milioni di euro da investire in 15-20 progetti oceanici in America Latina, Africa e Asia.

Anche il Credit Suisse è impegnato in progetti di blue finance e il World Ocean Summit, che si riunisce a Cancún in questi giorni, farà il punto su questo particolare obiettivo Sdgs.

Lascia un commento