Green deal, consultazione Ue sulla nuova strategia di “adattamento”

20 Mag 2020
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

La Commissione europea ha lanciato una consultazione pubblica sulla nuova strategia europea di “adattamento” al climate change. L’adozione di una nuova strategia più ambiziosa è parte dell’European Green Deal annunciato dalla Commissione europea qualche mese fa.

L’Unione europea ha adottato nel 2013 una prima strategia di adaptation, preceduta da un green paper e da un white paper. Tale strategia puntava a migliorare la preparazione e la capacità di tutti i livelli di governance nel rispondere agli impatti del climate change e a rendere l’Europa maggiormente resiliente. Partendo da questa strategia, oggi l’Unione europea punta a varare una nuova strategia nel 2021 e invita tutti gli stakeholder a partecipare alla consultazione.

Nel suo documento di presentazione (Blueprint for a new, more ambitious EU strategy), la Commissione europea precisa che «l’adattamento riguarda la comprensione, la pianificazione e l’azione in primo luogo per prevenire gli impatti, minimizzare gli effetti e affrontare le conseguenze. I benefici vanno oltre il preservare vite umane ed evitare perdite naturali e materiali. Ma hanno anche molte ricadute positive socio economiche».

Infatti, anche se fermassimo tutte le emissioni di gas serra ciò non fermerebbe gli impatti climatici a cui già stiamo assistendo e che continueranno a verificarsi per diversi anni a venire. Varare una strategia di “adaptation” significa anticipare questi effetti e intraprendere azioni adeguate per prevenire o minimizzare i danni che possono causare, oppure avvantaggiarsi delle opportunità che possono emergere.

 

 

Lascia un commento