Hampton-Alexander Review, le donne occupano un terzo dei board del Ftse 350

5 Mar 2021
Senza categoria In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Il numero di consigliere di amministrazione presenti nelle società del Ftse 100 è aumentato del 50% negli ultimi cinque anni, e le donne ora occupano più di un terzo dei ruoli nei board delle prime 350 aziende britanniche. L’obiettivo è stato raggiunto con dieci mesi di anticipo rispetto alla deadline di dicembre 2020, come riportato a febbraio 2020 da ETicaNews (Vedi articolo “Diversity, in Uk solo il 15% dei direttori finanziari è donna“).

Come anticipato dalla rassegna sostenibile di questa settimana (Et.Observer /249), gli uomini continuano a dominare i ranghi più alti del business, ma la Hampton-Alexander Review, iniziativa sostenuta dal governo Uk, ha dichiarato raggiunto l’obiettivo del 33% delle posizioni nei consigli di amministrazione delle aziende Ftse 100 e Ftse 250 detenute da donne entro la fine del 2020.

La review era stata lanciata nel 2016 con l’obiettivo di incoraggiare le società quotate nel Regno Unito a promuovere più donne nei loro cda e nelle posizioni di leadership. L’11 gennaio 2021, le donne ricoprivano il 34,3% dei ruoli nei consigli di amministrazione del Ftse 350, secondo i dati raccolti da BoardEx, in aumento rispetto al 30,6% del 2019. Il numero di donne nei consigli di amministrazione di quelle società è salito da 682 a 1.026 in cinque anni.

Tuttavia, la revisione è rimasta leggermente al di sotto del suo secondo obiettivo: quello di raggiungere il 33% di rappresentanza femminile nelle figure di senior leadership e nei ruoli executive chiave delle società Ftse 350. La percentuale, in questo caso, ha raggiunto il 29,4%, dal 28,2% di un anno prima.

Lascia un commento