I due nuovi cloni di Ubs Am e VanEck debuttano sul mercato Etfplus

1 Apr 2021
Senza categoria In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Nei giorni scorsi, due nuovi Etf Esg hanno fatto il loro debutto sul mercato EtfPlus di Borsa Italiana.

Martedì è stata la volta di Ubs Asset Management che ha lanciato il suo primo Etf “Climate Aware”, l’Ubs Etf (Ie) Ubs Climate Aware Global Developed Equity Ctb Ucits Etf, che offre un’esposizione azionaria globale sulle large e mid-cap dei mercati sviluppati con un forte profilo climatico. Il nuovo clone replica il Solactive Ubs Climate Aware Global Developed Equity Ctb Index, un indice progettato per riprodurre la strategia Climate Aware di Ubs Am che investe nelle società “best in class” nel rating climatico, escludendo quelle con i punteggi più bassi.

«Il Solactive Ubs Climate Aware Global Developed Equity Ctb Index soddisfa i requisiti minimi dell’Eu Climate Transition Benchmark e raggiunge un sostanziale miglioramento Esg, con un aumento potenziale della temperatura limitato a 1,8 gradi entro il 2050, rispetto ai 2,8 gradi stimati per il benchmark Msci World», si legge in una nota. Il replicante è inoltre «classificato come strumento ricompreso nell’articolo 9 della Sustainable Finance Disclosure Regulation (Sfdr) dell’Ue».

Di ieri invece l’annuncio di VanEck in merito alla quotazione del VanEck Vectors Hydrogen Economy Ucits Etf, che investe a livello globale in società che generano il proprio fatturato principalmente nel settore dell’idrogeno, come i produttori di idrogeno, di celle a combustibile o le società del settore dell’elettrolisi.

Secondo quanto comunica la società in una nota si tratta dell’Etf «con la maggiore focalizzazione sull’idrogeno e ha l’obiettivo di fornire agli investitori la più accurata rappresentazione del settore». Seguendo un approccio pure play, il clone si concentra sulle società che generano almeno il 50% del proprio fatturato nel settore dell’idrogeno o che lo faranno nel prossimo futuro. Il nuovo Etf replica il Mvis Global Hydrogen Economy Index, progettato per rappresentare la performance complessiva del segmento dell’idrogeno a livello globale.

Lascia un commento