La Française si interroga sul futuro degli investimenti sostenibili

2 Apr 2020
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Nel documento “Investimenti sostenibili: serve armonizzare le regole a livello europeoRoland Rott, Managing Director di Inflection Point by La Française e Perrine Dutronc, advisor del Gruppo La Française, si interrogano sul tema del futuro degli investimenti sostenibili.

Secondo Rott e Dutronc, i criteri Esg arricchiscono l’analisi finanziaria per tre ragioni: «1) un orizzonte temporale orientato verso il lungo termine; 2) un tentativo di comprendere l’impatto dei fattori esogeni e i prossimi cambiamenti legislativi, oltre a 3) un quadro di riferimento per la valutazione di beni immateriali come il capitale umano, la fidelizzazione dei clienti o il valore del brand». Allo stesso modo, i parametri di sostenibilità necessitano di una legislazione omogenea a livello europeo. Sino a ora, infatti, vi sono stati diversi tentativi di promuovere le definizioni nazionali di questi concetti, sostengono gli analisti, ma è importante un coordinamento a livello continentale.

I due esperti prevedono che l’attuale crisi sanitaria sia un punto di inflessione globale e d’impatto immediato: l’occasione per riflettere sul fatto che «gli investimenti sostenibili forniscono maggiori possibilità di valutare l’impatto futuro dei fattori esterni negativi da integrare nella valutazione di una strategia aziendale».

Lascia un commento