L’Irlanda è il quarto Paese Ue a emettere un green bond

11 Ott 2018
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

La National Treasury Management Agency irlandese entra nel mercato dei green bond. Il primo prodotto ha durata di 12 anni e secondo alcune indiscrezioni (il collocamento è iniziato ieri) potrebbe arrivare a un valore tra di 3 miliardi di euro. In questo modo l’Irlanda diventerà parte del ristretto numero di Paesi Ue (come Francia, Belgio e Polonia) che raccoglie capitali, attraverso delle agenzie nazionali, per progetti che riguardano il cambiamento climatico.

La notizia, peraltro, segue l’annuncio del ministro delle finanze Paschal Donohoe che ha fissato il suo bilancio per il 2019, puntando al pareggio per la prima volta in più di un decennio e mostrando che il debito nazionale continuerà a scendere. «I tempi e lo scenario fiscale non potrebbero essere migliori per il Dmo irlandese (Debt Managmente Office, l’ufficio di gestione del debito)», ha dichiarato il Ministro.

Lascia un commento