Lombard Odier lancia quattro nuove strategie Target Net Zero

6 Mag 2021
Senza categoria In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Lombard Odier Investment Managers (Loim) ha annunciato ieri il lancio di quattro strategie TargetNetZero. «Le strategie Fixed Income ed Equity, sia a livello globale sia europeo, sono state sviluppate per decarbonizzare i portafogli e contribuire all’accelerazione della transizione verso un’economia più sostenibile, cercando al contempo di offrire solidi rendimenti agli investitori», si legge in una nota. La società sottolinea come i nuovi strumenti siano in linea con l’obiettivo dell’Accordo di Parigi di limitare l’incremento delle temperature al di sotto dei 2 gradi, «e puntano ad accelerare in maniera progressiva il tasso di decarbonizzazione delle aziende per raggiungere le zero emissioni nette di CO2 entro il 2050».

Le strategie TargetNetZero Global Equity e TargetNetZero European Equities sono strategie con un tracking-error ridotto, che indirizzano gli indici Msci World e Msci Europe verso le aziende dei settori rilevanti dal punto di vista climatico, i cui obiettivi sono allineati con quelli dell’Accordo di Parigi attraverso un rapido processo di decarbonizzazione, sottolinea Loim. Queste aziende, spesso attive in settori che attualmente producono ingenti emissioni, il più delle volte sono erroneamente identificate come laggard (ritardatarie) dagli investitori, che probabilmente prendono esclusivamente in considerazione l’attuale impronta di carbonio dell’azienda, piuttosto che concentrarsi sul percorso di transizione che sta intraprendendo e gli obiettivi fissati. Al contempo, le strategie eviteranno le aziende che operano nei settori rilevanti dal punto di vista del clima, che producono emissione elevate e che sono ancora scarsamente allineate alla transizione futura e che probabilmente contribuiranno all’innalzamento delle temperature globali.

Mentre le strategie TargetNetZero Global Investment Grade Credit e TargetNetZero Euro Investment Grade Credit sono strategie di credito con un elevato tracking-error che presentano un approccio a basso turnover incentrato su aziende che riducono le emissioni, in linea gli obiettivi dell’Accordo di Parigi. Mirano a un livello di rendimento più elevato rispetto all’indice investment grade, utilizzando le capacità di ricerca sul credito e le competenze nella sostenibilità di Loim per comprendere la solvibilità degli emittenti sottostanti per ripagare il loro debito. Attualmente i maggiori produttori di emissioni di CO2 orientati a un rapido processo di decarbonizzazione hanno un forte impatto sulla mitigazione dei rischi legati al cambiamento climatico e costituiscono un importante universo di opportunità nell’ambito della strategia, che include le aziende ben posizionate per cogliere le opportunità legate alla transizione climatica in tutti i settori.

Lascia un commento