Mai così alta la quota di società con rating Iss positivo

20 Mag 2019
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Crescono le società con un rating da “prime status” da parte di Iss Esg, la divisione che si occupa di investimenti responsabili dell’americana Institutional Shareholder Services. L’indicazione emerge dal report annuale “Esg Review 2019“, pubblicato nei giorni scorsi, nel quale si rileva lo stato di aderenza delle aziende in tutto il mondo ai criteri environmental, social e governance. In particolare, il report rileva un incremento dal 17 al 20,4% della quota di società coperte dall’Iss Corporate Rating cui è assegnato un giudizio “good” o “excellent”, livelli che rientrano nel “prime status”.

L’analisi 2019 riporta anche che la quota di aziende con performance tra “medium”, “good” ed “excellent” (la scala di Iss prevede anche il quarto livello, il più basso: “poor”) rappresentano il 67,5% delle società analizzate nei mercati sviluppati. Questo rappresenta, si legge in una nota, il valore più alto negli 11 anni della ricerca.

 

 

 

Lascia un commento