Nel 2019, da imprese Ue 124 mld in investimenti a basse emissioni

26 Feb 2020
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Nel 2019 le imprese europee hanno destinato 124 miliardi di euro in nuovi investimenti a basse emissioni di carbonio. Questo è quanto emerge dallo studio “Doubling Down: Europe’s Low Carbon Investment Opportunity” realizzato da Cdp (ex carbon Disclosure Project) in collaborazione con la società di consulenza globale Oliver Wyman. Condotto su un campione di 882 imprese europee quotate in Borsa, la ricerca conferma che, nell’arco dello scorso anno, ammonta a 59 miliardi di euro la spesa in nuovi investimenti a basse emissioni di carbonio e a 65 miliardi di euro quella in nuove attività di R&S.

Complessivamente, si legge in una nota, le società prese in esame sono responsabili delle emissioni annue equivalenti ai tre quarti del totale di quelle emesse dall’Unione Europea nello stesso periodo.

Lo studio evidenzia il vantaggio concreto derivante dall’aumento degli investimenti in tecnologie a basse emissioni di carbonio. Ad uno sguardo d’insieme, sempre secondo la nota, le aziende europee prevedono di ridurre di approssimativamente 2,4 giga tonnellate le emissioni inquinanti (superando di gran lunga quelle annuali di Regno Unito, Germania, Francia, Italia e Polonia), con un conseguente aumento dei profitti pari 40 miliardi di euro.

 

Lascia un commento