@saloneSRI/ Dpam: «Dall’engagement risultati in termini di sostenibilità e rendimento»

2 Feb 2021
Senza categoria In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Le potenzialità dell’impact investing e la crescita del mercato dei Green Bond, ma anche la strategia degli Etf Esg e la conferma “empirica” della resilienza degli investimenti sostenibili. Sono alcuni dei temi toccati dai protagonisti della V edizione del @saloneSRI, che si è tenuta in versione reloaded il 24 novembre 2020, ai microfoni di ETicaNews nella serie “Pillole SRI. Cinque minuti con”.

Ophélie Mortier, Responsible Investment Strategist di Dpam, in questo intervento spiega gli strumenti utilizzati dalla società per l’implementazione della strategia di engagement. Mortier identifica tre passaggi e obiettivi dell’engagement Dpam: in primis la ricerca fondamentale «che guida le nostre decisioni di investimento, in modo da aiutarci a capire e a chiarire il profilo Esg delle aziende», passando per l’obiettivo di riduzione «degli effetti nocivi del nostro impatto», fino ad arrivare al terzo obiettivo, che è «difendere i nostri valori e le nostre convinzioni per quanto riguarda la E la S e la G». Per la “messa a terra” di questo processo la società si avvale di tutte le professionalità in campo, oltre che del contributo dato dal dialogo con tutti gli stakeholder. «L’engagement di Dpam è supportato da tutti i professionisti dell’investimento. Questo significa che il team responsabile della ricerca Esg lavora insieme ai gestori di portafoglio e agli analisti del fixed income e dell’equity, perché siamo convinti che questa interazione sia la chiave del successo in termini sia di credibilità della sostenibilità sia di rendimento».

Guarda l’intervista completa

Visita il sito salonesri.it per vedere tutte le interviste e i video dell’evento.

questo link trovi tutte le “Pillole Sri” della giornata.

Lascia un commento