Su Borsa Italiana cinque nuovi Etf Sri di Bnp Paribas Am

14 Gen 2020
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Bnp Paribas Asset Management ha rafforzato il proprio impegno Sri sul mercato italiano degli Etf con la quotazione, lo scorso 18 dicembre (data inizio negoziazioni 19 dicembre), di cinque nuovi prodotti costruiti su indici Esg o Sri (già quotati su altre Borse internazionali)sul segmento Etfplus di Borsa Italiana.

Dei cinque cloni, due il Bnp Paribas Easy Mscu Emu Sri s-series 5% capped Ucits Etf, e il Bnp Paribas Easy Msci world Sri s-series 5% Capped Ucits Etf, offrono esposizione ai mercati azionari internazionali e a quelli della zona euro; mentre la gamma obbligazionaria Esg è stata ampliata dal Bnp Paribas Easy € Corp Bond Sri fossil free 1-3y Ucits Etf e dal Bnp Paribas Easy € Corp Bond Sri fossil free 3-5y Ucits Etf, che consentono di esporsi, con un ridotto impatto di carbonio, a obbligazioni societarie investment grade denominate in euro e selezionate secondo i criteri ambientali, sociali e di governance.

L’ultimo Etf Esg lanciato su Borsa Italiana è il Bnp Paribas Easy Ftse Epra Nareit Developed Europe ex UK Green Ucits Etf,  strumento tematico che consente un’esposizione alle società immobiliari quotate più rispettose dell’ambiente nei Paesi sviluppati europei, escluso il Regno Unito.

Sale così a 30 il numero di Etf di Bnp Paribas Am disponibili per gli investitori italiani, di questi quasi la metà adotta un approccio Sri.

Lascia un commento