Von der Leyen: Ue, obiettivo -55% emissioni entro il 2030

23 Set 2020
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, ha annunciato l’obiettivo di ridurre del 55% le emissioni di gas serra entro il 2030, nell’ambito del più ampio programma europeo Green Deal volto a raggiungere la “neutralità climatica” entro la metà del secolo. Come riportato dalla rassegna sostenibile di questa settimana (Et.Observer/ 231), la numero uno di Bruxelles ha affermato che  «l’obiettivo del 2030 è ambizioso, è raggiungibile ed è vantaggioso per l’Europa».

Von der Leyen ha presentato le nuove proposte dell’Ue in materia di clima al Parlamento europeo lo scorso 16 settembre, nel suo primo discorso sullo stato dell’Unione da quando è diventata presidente della Commissione.

«We can do it!», ha detto, prendendo in prestito una famosa frase usata dalla cancelliera tedesca Angela Merkel durante il culmine della crisi migratoria del 2015. La notizia fa seguito a una lettera, inviata da 170 imprenditori e investitori europei a Bruxelles in cui si chiedeva di fissare questo nuovo obiettivo di riduzione del 55% nel prossimo decennio, e risponde anche alle richieste dell’influente gruppo di investitori Climate Action 100+, che ha recentemente scritto a 161 aziende chiedendo di fissare un obiettivo a medio termine di riduzione delle emissioni del 45% entro il 2030 rispetto ai livelli del 2010.

Lascia un commento