Arriva la conferma: Moody’s azionista di maggioranza di Vigeo Eiris

16 Apr 2019
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Moody’s Investors Service diventa l’azionista di maggioranza di Vigeo Eiris. Con un comunicato diffuso ieri, il provider di rating Esg conferma i rumors dei giorni scorsi e segna un passaggio importante nel consolidamento dei player Esg a livello europeo e mondiale; passaggio approfondito anche dall’editoriale di ETicaNews di questa settimana (vai all’articolo Moody’s su Vigeo, cambio di scenari). La decisione, si legge nella nota «è stata approvata all’unanimità dal Consiglio di Amministrazione di Vigeo Eiris il 27 marzo 2019».

Vigeo Eiris manterrà il suo marchio e la sua sede centrale in Francia, «assicurerà la continuità dei servizi e resterà autonoma sul fronte dell’analisi Esg». Tra le altre informazioni, la società conferma che Nicole Notat, continuerà a ricoprire il ruolo di presidente, il management team sarà invece rafforzato dall’ingresso di Sabine Lochmann in qualità Ceo «per guidare la crescita dell’azienda».

Vigeo Eiris collaborerà con Moody’s Investors Service per fornire a investitori ed emittenti «dati, ricerche, prodotti e soluzioni per migliorare e sviluppare l’integrazione dei fattori Esg nelle loro strategie e operazioni».

Lascia un commento