ET.group

Il progetto

ET.group è il progetto costruito attorno alla società originaria ETicaNews srl.

ET.group rappresenta oggi un caso unico nell’ambito del giornalismo e della ricerca sui temi della sostenibilità (scarica la brochure aggiornata a novembre 2018). Il concept del progetto è quello di creare una realtà editoriale non vincolata alla pubblicità tradizionale (a sua volta legata ai volumi di traffico), ma fondata sulla specializzazione delle proprie competenze giornalistiche e sulla attività di ricerca in un campo innovativo come la sostenibilità, studiata e monitorata da un doppio punto di vista: azienda e finanza.

In particolare, ET.group comprende quattro linee di azione:

  • GIORNALISMO
  • RICERCA
  • EVENTI
  • SERVIZI (dallo storytelling alla formazione)

Il nostro giornalismo

ET.group comprende la testata online e social media ETicaNews creata a fine 2011 da un gruppo di giornalisti e professionisti con l’obiettivo di proporre un modello nuovo e sostenibile di società, di business e di giornalismo.

Da gennaio 2019, ET.group comprende anche una testata cartacea, la ESG Business Review.

La nostra ricerca

ET.group ha sviluppato tre progetti benchmark nell’ambito dei fattori environmental, social e governance (Esg):

  • Integrated Governance Index: indice quantitativo del livello di integrazione degli Esg nella governance aziendale
  • Atlante Sri: unico data-base sui player e i prodotti socially responsible investing (sri) in Italia
  • SRI Awards: unico riconoscimento quantitativo ai prodotti e alle Sgr operanti nella finanza responsabile.

I nostri eventi

ET.group ha sviluppato, sin dal 2016

I nostri servizi

In parallelo all’attività giornalistica e di ricerca, ET.group ha sviluppato una specifica offerta di servizi (scarica la brochure) ai professionisti della Csr, della finanza Sri, del Social Impact e del Risparmio Sri. Parte di questa offerta è contenuta nel portale ET.pro. Parte è sviluppata ad personam. I nostri servizi comprendono:

Servizi di informazione
•Atlante SRI
•ET.observer (rassegna stampa commentata settimanale)
•ET.publicaffairs (rassegna di norme, standard e attività di lobby)
•Directory (persone e ricerche della finanza ed economia responsabili)
•ET.agenda

Servizi conto terzi
•Studio di indici e asset allocation di finanza ESG
•Formazione per finanza Sri e per Integrated Thinking
•Mediapartnership (progetti integrati di comunicazione)
•Storytelling (produzione di contenuti)
•Socialmedia Storytelling (produzione di contenuti social)
•Creazione e sviluppo account social
•Sondaggi e ricerche dedicate

Servizi di networking
•Focus group di integrazione tra finanza e aziende responsabili
•Focus group su iniziative e prodotti

La proprietà 

ETicaNews è una Srl con sede a Milano, costituita nel 2011, di proprietà di quattro soci, senza legami con altri gruppi finanziari o editoriali, né politici, sindacali e religiosi.
La compagine sociale vede Luca Testoni detenere l’80% delle quote, e gli altri tre soggetti il restante 20%:

Elena Bonanni
Alessandro Gelmi
Felice Meoli

Come ci finanziamo

«La coda lunga implica che i piccoli, nel loro complesso, dovrebbero controllare un vasto segmento della cultura e delle attività commerciali, grazie alle nicchie e alle sotto-specializzazioni che ora possono sopravvivere per merito di Internet», afferma l’ex trader di origine libanese Nassim Nicholas Taleb nel suo saggio più conosciuto, Il Cigno nero, che si focalizza sul forte impatto di certi avvenimenti rari e imprevedibili, come appunto è stata la crisi del 2008.

La condizione di partenza attorno alla quale si articola il progetto è la possibilità/volontà di essere editore indipendente, senza sottostare ad alcuna pressione esterna. Per questo, il concept su cui è fondato ET.group è quello di sviluppare forme di business alternative ai ricavi pubblicitari.

Perché?

L’editoria vincolata al modello pubblicitario è sempre più schiava dei volumi, in un circolo vizioso dove l’agenda delle notizie è dettata dal numero di clic che sviliscono la qualità a vantaggio della quantità, e condizionata dalle pressioni esterne di inserzionisti a volte troppo ingombranti. La crisi del giornalismo, acuita dalla crisi economica, ha reso urgente il ripensamento del modello verso un nuovo modo di intendere il rapporto informazione-lettore.

ET.group, perciò, punta a rappresentare un modello di editoria sostenibile basata sul riconoscimento economico della qualità del giornalismo e della ricerca nel campo della sostenibilità (environmental, social e governance). Due le direttrici principali su cui ci muoviamo:

  • gli eventi e i servizi (vedi sopra)
  • l’abbonamento – Nella convinzione che la qualità informativa e formativa debbano essere riconosciute, la testata online ETicaNews scommette sulla creazione di community specializzate nelle quali il lettore diventi uno stakeholder con la volontà di partecipare e condividere la sfida economica per un’informazione specialistica e indipendente. Per questo, l’accesso ai contenuti del sito è riservato ai sottoscrittori dell’abbonamento ET.pro.