Esma, si chiudono oggi 2 delle 3 consultazioni avviate a dicembre

19 Feb 2019
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Si chiudono oggi, 19 febbraio, due delle tre consultazioni avviate il 19 dicembre 2018 dall’Authority di controllo europea sugli strumenti  finanziari e sui mercati (European Securities and Markets Authority – Esma) nell’ambito dei lavori relativi all’Action Plan sulla finanza sostenibile avviato a marzo 2018 dalla Commissione europea. Nello specifico le consultazioni sono quelle sull’introduzione del quadro Esg nella normativa sulla negoziazione di titoli (Mifid II) e dei fondi di investimento (Ucits). La terza consultazione, sulle Cra (Credit rating agencies), si concluderà tra un mese.

Il sondaggio sull’introduzione dei rischi e dei fattori Esg nella direttiva Mifid II era indirizzato, principalmente, alle imprese di investimento e agli istituti di credito, oltre che ad associazioni di categoria e gruppi di consumatori. L’Authority europea analizzerà le risposte ricevute e produrrà un report finale entro il 30 aprile 2019.

La consultazione riguardo gli Esg nelle direttive Aifmd (Alternative Investment Fund Managers Directive) e nella direttiva Oicvm (Organismi di investimento collettivo in valori mobiliari) richiedeva il contributo delle società di investimento in fondi alternativi e le loro associazioni di categoria, oltre che degli investitori stessi, istituzionali o retail, che puntano su questa tipologia di strumenti. Esma esaminerà le risposte e completerà il progetto di parere tecnico da presentare alla Commissione europea entro la fine di aprile 2019.

Lascia un commento