Gates mette in dubbio il divestment. Meglio investire sull’adaptation

27 Set 2019
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Bill Gates, miliardario cofondatore di Microsoft e noto filantropo, in un’intervista rilasciata al Financial Times, ha affermato che gli attivisti «perdono tempo» se sostengono le campagne sul divestment dal momento che quest’ultimo avrebbe «ridotto le emissioni di circa zero tonnellate». Come riportato anche dalla rassegna sostenibile di questa settimana, Gates ha messo così in discussione la “theory of change” propugnata dal movimento a favore del divestment, sostenendo che gli investitori che intendono utilizzare il loro denaro per promuovere il progresso avranno risultati migliori finanziando imprese innovative come Beyond Meat e Impossible Foods, due aziende che studiano le proteine alternative e che lo stesso Gates ha sostenuto.

Lascia un commento