Ifc e Amundi lanciano green bond da 2 mld$ su mercati emergenti

27 Apr 2017
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Ifc, del gruppo Banca Mondiale, e l’asset manager Amundi hanno deciso di creare «il più grande fondo green-bond dedicato ai mercati emergenti». L’iniziativa ha un valore di 2 miliardi di dollari e mira a rafforzare il mercato locale dei capitali ed espandere i finanziamenti per investimenti climatici.

Ifc investirà 325 milioni di dollari nel nuovo Green Cornerstone Bond Fund, che comprerà obbligazioni green emesse da banche in Africa, Asia, Medio Oriente, America Latina, Europa dell’Est e Asia Centrale.

Amundi raccoglierà il restante dei soldi, fino al raggiungimento dei 2 miliardi di dollari, da investitori istituzionali in tutto il mondo e fornirà i propri servizi di gestione del debito nei mercati emergenti. Il fondo mira a investire esclusivamente in green bond nel giro di sette anni.

Ifc e Amundi si aspettano che il nuovo fondo incoraggi altre istituzioni locali a emettere green bond aumentando la domanda globale e costruendo mercati locali. Per raggiungere questo obiettivo sarà fornito anche un servizio di traning e condivisione di best practice internazionali.

Lascia un commento