In Emilia-Romagna il 27,7% delle imprese investe green

15 Mag 2017 In Breve Commenta Commenta Stampa Invia ad un amico

In Emilia-Romagna il 27,7% delle imprese (in totale oltre 33mila) ha investito in green economy tra il 2010 e il 2015 o sta progettando di farlo. Le ripercussioni sull’occupazione sono significative: sul totale dello scorso anno, le assunzioni nel settore sono state l’11,3 per cento. Sono i dati che emergono dall’Osservatorio Green Economy Emilia-Romagna, attivato nell’ambito della convenzione tra Ervet e la Regione.

L’Osservatorio GreenER monitora oltre alle attività di maggior interesse sul tema della sostenibilità anche un panel di oltre 2.600 imprese “green”. Con il 10,79%, l’Emilia-Romagna ha una percentuale maggiore di brevetti verdi rispetto all’Italia (6,01%). Un forte impulso arriverà dall’approvazione del Piano energetico regionale (Per) che ha l’obiettivo della riduzione delle emissioni del 20% al 2020 e del 40% al 2030 rispetto ai livelli del 1990; l’incremento al 20% nel 2020 e al 27% nel 2030 della quota di copertura dei consumi attraverso l’impiego delle fonti rinnovabili; l’aumento dell’efficienza energetica al 20% nel 2020 e al 27% nel 2030.

 

 

Lascia un commento