Pillole Esg (video), Prysmian spiega la governance “condivisa”

9 Set 2020
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Dopo aver inizialmente attribuito la sostenibilità al Comitato remunerazione e nomine, la società (che si caratterizza per essere una public company con un azionariato estremamente diffuso) ha scelto di dotarsi di un organo a sé creando il comitato di sostenibilità. A livello di management, ha raccontato Lorenzo Caruso, chief communication officer di Prysmian Group, durante una video intervista della ESG Business Conference, non esiste la funzione sostenibilità ma si è scelto un modello totalmente shared attraverso uno steering committee che coinvolge tutte le funzioni e i business più direttamente impattati. Lo steering committee è presieduto dal chief operating officer: la decisione risponde all’esigenza di un’azienda industriale con oltre 100 stabilimenti nel mondo, ossia di mettere le leve decisionali sulle tematiche Esg (che riguardano anche tematiche come le emissioni, i consumi e gli infortuni) in mano a chi è in grado di allocare investimenti per svariate decine di milioni. Da la scelta della figura che in azienda si occupa di investimenti sulla struttura produttiva e sulla supply chain.

Lascia un commento