Sostenibilità, boom di insegnamenti negli atenei italiani

22 Mag 2020
In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Sono più di 800 le offerte formative degli atenei italiani sul tema della sostenibilità. Lo rivela lo studio “Csr, sostenibilità e ambiente“, realizzato da Osservatorio Socialis, che censisce tutte le università presenti sul territorio per l’anno accademico 2019-2020.

La ricerca ha fotografato 813 insegnamenti e 73 master, presenti nei programmi di 68 Atenei (oltre l’80% del totale), sul tema della responsabilità sociale, sostenibilità, misurazione di impatto, salvaguardia dell’ambiente, politiche di welfare, rapporti tra profit e non profit e organizzazione del lavoro.

Le università censite sono presenti in 18 Regioni: l’Emilia Romagna sale sul podio con 119 insegnamenti nei suoi Atenei (15% del totale), seguita dal Lazio con 108 insegnamenti (13%) e dalla Campania con 94 insegnamenti (12%). Seguono la Lombardia con 85 insegnamenti (10%), il Piemonte con 72 (9%), il Veneto con 46 (6%), la Toscana e la Sardegna con 45 (6%), il Trentino Alto Adige con 41 (5%), la Liguria con 40 (5%), la Sicilia con 23 (3%), le Marche con 22 (3%), il Friuli Venezia Giulia con 21 (3%), la Calabria con 16 (2%), la Puglia con 13 (2%), l’Abruzzo con 11 (1%), la Basilicata con 9 (1%) e l’Umbria con 3 insegnamenti.

Gli insegnamenti sono stati suddivisi in 4 macro-aree disciplinari: ingegneristico-scientifico-ambientale (50%), economica (36%), socio-politica (10%) e umanistica (4%).

Lascia un commento