Lo studio legale Ashurst lancia il tool ESG Ready

ET.Pro
7 Ott 2020
In breve Compliance Commenta Stampa Invia ad un amico

Lo studio legale Ashurst ha lanciato ESG ready, un nuovo tool digitale per fornire a fondi, banche e altri soggetti finanziari soluzioni per affrontare la complessità della nuova disciplina Esg in arrivo nel 2021 con il Regolamento UE sull’informativa finanziaria sostenibile.

ESG Ready è uno strumento di consulenza legale digitale cloud-based che punta a classificare i soggetti secondo la nuova normativa e generare tracker personalizzati che consentano un monitoraggio e una compliance trasparenti. I contenuti normativi saranno aggiornati dal team Ashurst di financial regulatory man mano che saranno pubblicate nuove linee guida, con conseguente automatica sincronizzazione con la piattaforma, aggiornando quindi gli utenti su eventuali modifiche o novità normative. Le funzioni avanzate di gestione dei progetti e di coordinamento faciliteranno inoltre le attività di reporting al management.

«La nuova normativa comunitaria avrà un impatto diversificato a seconda della tipologia di soggetto finanziario; è pertanto fondamentale capire che cosa significhi “rischio di sostenibilità” per ciascuna realtà – ha affermato Mario Lisanti, head of Banking presso la sede milanese di Ashurst -. Il numero di prodotti a marchio Esg disponibili presso le istituzioni finanziarie continua ad aumentare, rendendo sempre più urgente la valutazione e la segnalazione di tutti i prodotti potenzialmente interessati dalle nuove norme, anche per fornire chiarezza e certezza normativa alle imprese e ai loro clienti». Il prezzo di un’implementazione errata, sottolinea Ashurst, può essere elevato: sanzioni amministrative, eventuali denunce da parte dei clienti per pratiche scorrette (mis-selling) e danni reputazionali derivanti dalle accuse di greenwashing sono solo alcune delle possibili conseguenze.

 

 

0 commenti

Lascia un commento