In arrivo uno standard unico di sostenibilità per il vino

ET.Pro
9 Lug 2021
In breve Commenta Stampa Invia ad un amico

L’Italia potrebbe presto diventare il primo Paese dell’Unione europea a dotarsi di uno standard pubblico unico di sostenibilità per il vino. Dopo il via libera del Ministero delle Politiche agricole al Decreto Sostenibilità per il settore vinicolo, il 6 luglio, all’assemblea generale dell’Unione italiana vini, il ministro dell’Agricoltura Stefano Patuanelli ha annunciato che entro l’estate sarà pronto il disciplinare, in tempo per la vendemmia 2021.

Secondo le prime anticipazioni, oltre alle regole uniche in materia di impiego di agrofarmaci e di buone prassi in vigna e in cantina, il decreto porterà alla costituzione di un comitato ad hoc e consentirà alle cantine di certificare i propri vini “green” e contrassegnarli con un logo unico e riconoscibile per distinguerli dai vini convenzionali. Inoltre, verrà predisposto l’albo degli enti certificatori.

Il sistema unico nazionale sarà declinato in tutte le regioni italiane e assorbirà gli altri standard in vigore finora.

0 commenti

Lascia un commento