Approvato il piano d’azione dell’Ue, obiettivo inquinamento zero

14 Mag 2021
Senza categoria In Breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Zero inquinamento dell’aria, dell’acqua e del suolo. È questo l’obiettivo del Piano d’Azione “Towards Zero Pollution for Air, Water and Soil” adottato il 12 maggio dalla Commissione europea. Si tratta di uno dei risultati attesi dal Green Deal europeo e il tema principale della Green Week dell’Unione Europea di quest’anno.

Il Piano definisce una visione integrata per il 2050: un mondo in cui l’inquinamento è ridotto a livelli che non sono più dannosi per la salute umana e gli ecosistemi naturali. Inoltre, delinea i passaggi per arrivarci. La strategia, infatti, collega tutte le politiche dell’Ue pertinenti per affrontare e prevenire l’inquinamento, con un’enfasi particolare su come utilizzare le soluzioni digitali per combattere l’inquinamento.

Per raggiungere questo ambizioso obiettivo, il Piano fissa i target chiave da ottenere entro il 2030: migliorare la qualità dell’aria per ridurre del 55% il numero di morti premature causate dall’inquinamento atmosferico; migliorare la qualità dell’acqua riducendo del 50% i rifiuti di plastica in mare e del 30% le microplastiche rilasciate nell’ambiente; migliorare la qualità del suolo riducendo del 50% le perdite di nutrienti e l’uso di pesticidi chimici; ridurre del 25% gli ecosistemi dell’Ue in cui l’inquinamento atmosferico minaccia la biodiversità; ridurre del 30% la quota di persone cronicamente disturbate dal rumore dei trasporti; e ridurre significativamente la produzione di rifiuti e in particolare tagliare del 50% i rifiuti urbani residui.

Lascia un commento