Integrazione degli Esg nel prossimo Forum annuale Aipb

ET.Pro
19 Nov 2021
In breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Nel prossimo XVII Forum del Private Banking verrà presentata la ricerca condotta dall’Associazione italiana private banking (Aipb), insieme a Oliver Wyman, sull’integrazione Esg nei modelli operativi dell’industria. Il report, che vuole essere una roadmap per il settore, affronterà moltepolici aspetti: dal livello di ambizione e la promessa al cliente in ambito Esg, all’orientamento al lungo periodo per definire gli ambiti di valore dell’integrazione dei criteri ESG nel processo di investimento, dalla qualità dei dati per misurare la rilevanza dell’informativa non finanziaria delle emittenti, all’evoluzione delle competenze del settore e l’innalzamento della cultura finanziaria della clientela in ambito Esg.

Il Forum, che quest’anno è dedicato al tema “Il Rinascimento dell’economia italiana”, si svolgerà mercoledì 24 novembre dalle ore 10 alle 13 e verrà trasmesso in streaming su forumprivatebanking.it.  L’evento si pone l’obiettivo, quest’anno, di tracciare gli elementi in comune tra Rinascimento e Private Banking: cultura, con lo sviluppo di un nuovo modo di guardare al futuro, attraverso le scelte di investimento; progresso con l’innovazione dei processi, per una transizione verso un’economia sostenibile; competenze, attraverso investimenti nell’educazione e nella formazione, per una nuova generazione di professionisti.  In apertura dei lavori il presidente di Aipb, Paolo Langé, si soffermerà sul contributo del private banking per il rilancio dell’economia nazionale e  Paolo Magri, vice presidente esecutivo e direttore dell’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (Ispi), analizzerà i risultati del G20 e della Cop26. Infine, oltre alla ricerca sugli Esg, verranno presentati anche i risultati dell’indagine condotta con Einaudi “Un rinnovamento culturale nelle scelte di investimento” nel quale si indaga il cambiamento nel comportamento delle famiglie in relazione al patrimonio, agli investimenti, agli obiettivi di investimento e alle aspettative verso il modello di servizio degli intermediari finanziari.

 

 

 

0 commenti

Lascia un commento