Intesa e Unicredit aderiscono alla Net-Zero Alliance

ET.Pro
22 Ott 2021
In breve Compliance Commenta Stampa Invia ad un amico

Intesa Sanpaolo ha deliberato l’impegno a un obiettivo di zero emissioni nette entro il 2050, sia per le proprie che per i portafogli prestiti e investimenti. Contestualmente, è stata presa la decisione di aderire alla Net-Zero Banking Alliance (Nzba), un’alleanza di banche a livello globale sotto l’egida delle Nazioni Unite, impegnate al raggiungimento dell’obiettivo Net Zero entro il 2050 e a rafforzare così gli obiettivi fissati dall’Accordo di Parigi sul clima.

La banca ha inoltre pubblicato il suo primo Tcfd Report a livello di Gruppo per il 2020-2021, redatto secondo le raccomandazioni della Task Force on Climate-related Financial Disclosures (Tcfd).

Anche UniCredit ha comunicato l’adesione alla Nzba. E si è impegnata a rispettare gli obblighi degli aderenti, tra cui quello di fissare obiettivi provvisori non oltre il 2030 o prima per i settori chiave, e di fissare il primo obiettivo entro 18 mesi dalla sottoscrizione dell’impegno e fornire aggiornamenti su base annuale.

0 commenti

Lascia un commento