La Sec “democratizza” il voto per procura

ET.Pro
24 Nov 2021
In breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Il 17 novembre, la Securities and Exchange Commission (Sec) degli Stati Uniti ha votato l’adozione di nuove regole di voto per procura. A partire dal 31 agosto 2022, l’Authority chiederà l’uso delle cosiddette “Universal proxy cards” da parte della direzione aziendale e degli azionisti quando si sollecitano voti per delega in elezioni del consiglio aziendale contestate.

Come anticipato dalla rassegna sostenibile di questa settimana (OB/ 279 “Proxy vote, la Sec propone l’uso di universal cards”), la misura prevede che la proxy card elenchi i nomi di tutti i candidati amministratori debitamente nominati per le elezioni aziendali, mentre prima gli azionisti votanti per delega potevano votare solo specifiche liste di candidati proposte dalla società o da altri azionisti.

Gary Gensler, presidente della Sec, ha definito la nuova regola «un aspetto importante della democrazia degli azionisti». Questa mossa potrebbe rendere più facile per gli azionisti attivisti o dissidenti ottenere posti nei consigli di amministrazione delle società.

0 commenti

Lascia un commento