Pechino non costruirà più centrali a carbone all’estero

ET.Pro
23 Set 2021
In breve Commenta Stampa Invia ad un amico

All’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, il presidente cinese Xi JinpingPechino ha dichiarato che la Cina smetterà di costruire centrali a carbone all’estero. L’annuncio arriva in un momento cruciale, in vista della Cop26 Onu sul Clima di Glasgow di novembre, preceduta a inizio ottobre dalla pre-COP di Milano (e dal G20 a Roma a fine ottobre).

Si tratta di un annuncio significativo, perché la Cina è stata negli ultimi anni il più grande emettitore di gas serra al mondo e anche un importante finanziatore, investitore e costruttore di centrali a carbone all’estero. La scelta di fermare gli investimenti a carbone all’estero è un primo passo importante per raggiungere gli obiettivi dell’accordo di Parigi.

 

0 commenti

Lascia un commento