Rendimento fino all’1% per il nuovo social bond Ubi per il Comune di Bergamo

ET.Pro
7 Giu 2016
In breve Commenta Stampa Invia ad un amico

UBI Banca Popolare di Bergamo lancia l’emissione, da parte di UBI Banca, del prestito obbligazionario “solidale” “UBI Comunità per Comune di Bergamo” per un ammontare complessivo di 10 milioni di euro destinato a nuovi risparmi, i cui proventi saranno in parte devoluti a titolo di liberalità al Comune di Bergamo, a sostegno del progetto “La Città Leggera”.

Le obbligazioni hanno taglio minimo di sottoscrizione pari a 1.000 euro, durata 3 anni, cedola semestrale, tasso fisso lordo annuo pari a 0,55% per il primo anno, 0,75% per il secondo anno e 1,00% per il terzo anno; possono essere sottoscritte, presso le filiali di UBI Banca Popolare di Bergamo, dal 27 maggio 2016 al 15 luglio 2016, salvo chiusura anticipata o estensione del periodo di offerta.

L’offerta è riservata a chi apporta nuove disponibilità durante il periodo di collocamento. Le obbligazioni non sono destinate alla quotazione in nessun mercato regolamentato o sistema multilaterale di negoziazione: saranno negoziate in contropartita diretta nell’ambito del servizio di negoziazione per conto proprio. L’importo devoluto da UBI Banca tramite UBI Banca Popolare di Bergamo al Comune di Bergamo, a titolo di liberalità, può arrivare fino a 50.000 euro in caso di sottoscrizione dell’intero ammontare nominale delle obbligazioni oggetto dell’offerta.

Dichiara Osvaldo Ranica, Direttore Generale di UBI Banca Popolare di Bergamo: «Con UBI Comunità il nostro Gruppo si è rivelato forte ed innovativo nel campo delle finanza sociale, tanto da essere riconosciuto sul mercato come una banca di riferimento delle organizzazioni non profit laiche e religiose del territorio. Abbiamo sostenuto una moltitudine di progetti ed iniziative che rispondono a bisogni concreti e diffusi in ambito etico, culturale, socio-sanitario e assistenziale, offrendo un supporto reale e tangibile ove ve ne era realmente il bisogno, e sottolineato ancora una volta la nostra missione di banca impegnata a creare valore per il territorio e per le Associazioni che vi operano».

«Per la prima volta nella storia dell’ente comunale di Bergamo (e dubito che vi siano altri precedenti anche a livello nazionale) – spiega Sergio Gandi, Vicesindaco e Assessore al Bilancio del Comune di Bergamo – un Istituto di credito ha istituito un Social Bond a beneficio di un ente locale».

Il progetto “La Città Leggera” prevede la sperimentazione di modalità progettuali ed organizzative innovative, nella realizzazione di esperienze di vita autonoma per le persone con disabilità, da realizzarsi nei quartieri cittadini, con il coinvolgimento delle famiglie, del volontariato, degli abitanti dei rioni e degli operatori dei servizi.

0 commenti

Lascia un commento