Snam emette il quarto Transition Bond da 500 mln

ET.Pro
28 Giu 2021
In breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Snam ha emesso la scorsa settimana il suo quarto Transition Bond, del valore di 500 milioni con scadenza 30 giugno 2031. I proventi, ha spiegato la società, verranno utilizzati per finanziare progetti nella transizione energetica, i cosiddetti Eligible Projects, come definiti nel Transition Bond Framework pubblicato nel giugno 2020.

L’emissione, rivolta agli investitori istituzionali, «ha raggiunto un picco di domanda di oltre due volte e mezza l’offerta, con un’elevata qualità e un’ampia diversificazione geografica degli investitori».

Snam, si legge sempre nella nota, «considera i Transition Bond uno strumento essenziale per accrescere il peso della finanza sostenibile da circa il 40% a fine 2020 a oltre il 60% del proprio funding entro il 2024, come delineato nel piano strategico. Fino a oggi Snam ha raccolto 2.850 milioni di euro attraverso l’emissione del Climate Action Bond di febbraio 2019 e dei Transition Bond emessi nell’ambito dell’attuale Framework».

Le obbligazioni saranno quotate presso la Borsa del Lussemburgo.

0 commenti

Lascia un commento