SRI Awards 2021 – categoria Etf 2° posto per Bnp Paribas Am

ET.Pro
14 Dic 2021
In breve Commenta Stampa Invia ad un amico

L’Etf BNP Paribas EASY MSCI Europe SRI S-Series PAB 5% Capped, di BNP Paribas Asset Management, si aggiudica per il secondo anno consecutivo il secondo posto nella categoria “Etf” degli Sri Awards, i riconoscimenti per i migliori prodotti di Socially responsible investing (Sri) distribuiti in Italia, assegnati il 16 novembre 2021 durante la sesta edizione del Salone SRI (il campione analizzato è composto da oltre 60 Etf Sri).

Il fondo cerca di replicare la performance di un indice composto da società europee selezionate sulla base di un rating minimo relativamente ai criteri Esg nonché sui relativi sforzi per ridurre l’esposizione al carbone e ai combustibili fossili non convenzionali. Il tipo di approccio impiegato è il Best-in-class. Inoltre, l’indice mira a rispettare gli obiettivi del Paris Aligned Benchmark (PAB) di ridurre la concentrazione di carbonio di almeno il 50% rispetto all’universo d’investimento iniziale e di conseguire un ulteriore obiettivo di riduzione delle emissioni di carbonio del 7% ogni anno. Sono pertanto escluse dall’indice le società operanti in settori con ripercussioni negative sui criteri ESG, quelle che violano i principi del Global Compact delle Nazioni Unite e quelle coinvolte in gravi controversie.

Il fondo presenta uno score Esg di 9,53 superiore alla media (score esg medio pari a 8,65). Su un orizzonte temporale di tre anni, con un rendimento di 40,10%, il clone si rivela più competitivo rispetto alla media di categoria (performance media pari a 34,13%) mantenendo un profilo di rischio allineato (volatilità triennale annualizzata del fondo pari a 18,06; volatilità triennale annualizzata media pari a 17,66).

Segnaliamo che la categoria, composta dagli Etf socialmente responsabili commercializzati su Borsa Italiana, è molto eterogenea in quanto comprende prodotti Azionari, Tematici e Obbligazionari e pertanto i valori medi risultano fortemente influenzati dalla diversa asset allocation dei prodotti di riferimento.

Gli Sri Awards, attribuiti su base quantitativa, prevedono la valutazione di tre macroaree: i rating Esg; i valori di rischio e di rendimento (in euro); la governance del gestore.

Le performance si basano sui dati presenti sulla piattaforma MoneyMate. I rating Esg sono forniti da Msci. L’elaborazione è a cura dell’Ufficio studi di ETicaNews. Tutti i dati sono aggiornati al 30 settembre 2021.

0 commenti

Lascia un commento