Sustainalytics amplia il servizio di second-party opinion

ET.Pro
10 Giu 2020
In breve Commenta Stampa Invia ad un amico

Sustainalytics ha lanciato un servizio di second-party opinion rivolto agli emittenti di transition bond. Il servizio potrà essere utilizzato dalle imprese che operano in settori ad alta intensità di carbonio e desiderano emettere obbligazioni per finanziare progetti a sostegno della decarbonizzazione. Come anticipato nella rassegna stampa settimanale, Sustainalytics, provider di ricerca, dati e rating Esg, che già è tra i principali advisor di second-party opinion, questo servizio permetterà alle società «di segnalare agli investitori la credibilità della loro strategia di transizione e di essere potenzialmente in grado di accedere ai capitali del mercato della finanza sostenibile». Gli investitori, a loro volta, potranno accedere alle second-party opinion per prendere decisioni più informate su questo tipo di investimenti. Sustainalytics ha affermato che «data la domanda del mercato», il servizio si concentrerà inizialmente sulle aziende delle industrie del gas naturale e dell’acciaio. In futuro sarà esteso alle aziende di settori come la navigazione marittima, l’aviazione, il cemento e l’alluminio.

0 commenti

Lascia un commento